RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
“Speciale Community”, storie di emigrazione passata e presente nel settimanale di Rai Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 27 Febbraio 2018 10:18

ROMA – Gli italiani nel mondo: storie di emigrazione passata e presente.  In onda su Rai Italia “Speciale Community”, settimanale pensato per raccontare gli italiani nel mondo e fare da ponte tra le comunità italiane sparse nei diversi paesi e tra loro e la madrepatria.

Su Rai Italia 1 (Americhe): New York/Toronto venerdì 2 marzo h20.30; Buenos Aires venerdì 2 marzo h22.30; San Paolo venerdì 2 marzo h23.30. Su Rai Italia 2 (Australia - Asia): Pechino/Perth sabato 3 marzo h18.00; Sydney domenica 3 marzo h21.00. Su  Rai Italia 3 (Africa): Johannesburg sabato 3 marzo h12.15

Storie di emigrazione per fornire altrettante risposte alle mille domande: chi sono gli emigrati, perché hanno lasciato il nostro paese, come se la passano,  hanno raggiunto il loro obiettivo oppure sono ancora alla ricerca di un sogno da realizzare? E ancora: se ne sono andati per sempre o ritorneranno dopo un’esperienza di lavoro o di sperimentazione all’estero? Si sono integrati nel nuovo paese? Quanto hanno conservato della loro italianità?

Sono tutte storie di vita, di impegno, di sentimenti. A volte di successo, a volte meno. A volte di fatica, sudore e sconforto, altre volte di grande fortuna e realizzazione professionale. A volte di grandi soddisfazioni e felicità, altre volte di insicurezza e nostalgia.

Le storie della puntata:

San Francisco (Usa) . La Scuola Italiana a San Francisco è nata come un circolo in cui un gruppo di genitori emigrati a San Francisco si riuniva per far par parlare l'italiano ai figli. In pochi anni "La Scuola" è diventata un istituto scolastico di riferimento per tutti gli abitanti della Bay Area. Le ragioni del successo sono nel "Metodo Reggio Emilia". Sebbene poco conosciuto in Italia, questo approccio all'istruzione è molto apprezzato negli Stati Uniti, dove i genitori sono disposti a far studiare i propri figli in italiano, pur di farli crescere in questo ambiente stimolante.

L’Avana (Cuba):Pier Luigi Riccioni, presidente dell’Istituto Dante Alighieri, originario di Livorno, 65 anni, è l'attuale direttore della scuola Dante Alighieri, promotrice della lingua e cultura italiana a Cuba. Molto preparato e ottimo oratore, racconta come italiani illustri abbiano lavorato a Cuba in vari campi, soprattutto della tradizione architettonica che quasi nessuno conosce.

Melbourne (Australia) : Francesco Tonon. Nato in Thailandia, ma adottato in Italia da famiglia Italiana a Conegliano, vicino Venezia. Dopo una carriera calcistica in Italia arriva in Australia 8 anni fa’ per giocare in una squadra locale. Padre adottivo fotografo. Lavora inizialmente come barista e appassionato filmamaker. Tra il calcio ed il bar all’italiana apre un bar ristorantino a Melbourne, con cui si mantiene finanziariamente, non smette di sognare in grande continuando a cimentarsi come filmmaker filmando scene di vita locale.

Durban (Sudafrica) :Umbro, ma cresciuto a Roma, Gino Leopardi è il proprietario da 45 anni dell’unico ristorante girevole in Sudafrica, al 38esimo piano. Un uomo che ha dedicato la sua vita al ristorante. Cucina per i suoi clienti, davanti a loro. Un intrattenitore nato, peraltro oggetto di un documentario della Bbc.

Tokyo (Giappone) :Federico Iacobucci, compositore, pianista e direttore di coro, diplomato al Conservatorio Santa Cecilia insegna alla società Dante Alighieri di Tokyo. E’ arrivato in Giappone per amore, seguendo sua moglie, che è di Tokyo.

Al momento sta realizzando un interessante progetto a metà strada tra musica e scienza.

Londra (Inghilterra) : La Startup Musicale nella “swinging London” dei due musicisti italiani arrivati in Inghilterra per studiare economia. Dopo la laurea inventano una app che mette in collegamento band musicali e i club di una delle capitali mondiali della musica.

Bogotà (Colombia): Maddalena Zanardi è una frizzante ragazza veneta arrivata da 10 anni in Colombia. Ha lavorato come attrice, insegna all'università colombiana, ma sopratutto realizza vestiti come stilista a casa e li vende su internet.

Miami (Usa): In Italia, Edoardo Borrelli era un noto sarto e otto anni fa ha deciso di aprire a Miami un suo negozio di sartoria.  I suoi prodotti sono molto ricercati… naturalmente il Made in Italy ha attirato una grande clientela, ed oggi è uno dei negozi più chic della città. (Inform)


 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te.

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

Grazie Mille, italian Bar Madrid
Panettoni
hoteles NH España