RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
Per il biotestamento un iter lungo due anni PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Di Claudio   
Martedì 01 Marzo 2011 17:19

Il ddl sul biotestamento approdera' in aula della Camera lunedi' prossimo, il 7 marzo. La Commissione Affari Sociali ha dato oggi mandato al relatore Domenico Di Virgilio di portare il testo in aula.

 

Il provvedimento e' composto da nove articoli e arrivera' nell'aula di Montecitorio dopo oltre due anni dall'inizio dell'iter parlamentare.

PERCORSO DEL DDL. Un percorso lungo e tortuoso iniziato il 9 febbraio 2009 con la morte, dopo l'interruzione di idratazione e nutrizione assistita, di Eluana Englaro, la donna che, dopo un incidente stradale avvenuto il 18 gennaio 1992 si era ritrovata, allora ventenne, in stato vegetativo permanente. La morte di Eluana spacco' in due la societa' e la politica italiana dando inizio all'iter parlamentare del ddl sul biotestamento.

Sono ancora negli occhi le immagini del tragico e improvviso termine della vicenda terrena di Eluana con l'aspro scontro scientifico e politico, sia dentro sia fuori le aule parlamentari, con il governo, il ministro Maurizio Sacconi su tutti, che preconizzava l'imminente traguardo di una legge sul fine vita. Eppure il disegno di legge, richiesto soprattutto dal mondo cattolico, e' stato calendarizzato alla Camera solo l'11 gennaio scorso, a due anni di distanza, e poi posticipato di nuovo. Sembra essere rimasto poco della corsa contro il tempo che aveva caratterizzato l'azione dell'esecutivo a pochi giorni dalla scomparsa della sfortunata ragazza che dopo un incidente stradale si era ritrovata in stato vegetativo permanente. Ecco le principali tappe della storia di Eluana, legata a doppio filo a quella del disegno di legge.

LO STOP DI ALIMENTAZIONE E IDRATAZIONE. L'autorizzazione da parte della Cassazione a fermare l'alimentazione e l'idratazione ad Eluana arriva il 13 novembre 2008 e dopo poco meno di un mese, il 16 dicembre 2008, l'allora ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, firma un atto di indirizzo definendo ''illegale'' l'intervento di strutture sanitarie pubbliche e convenzionate per interrompere idratazione e alimentazione. Per questo la ''candidata'' clinica 'Citta' di Udine' rifiuta di accogliere Eluana Englaro che sara' portata durante la notte dei primi di febbraio alla casa di cura 'La Quiete' che assistera' la ragazza nelle ultime ore della sua vita.

STOP DI NAPOLITANO AL DECRETO DEL CDM. Il 6 febbraio vengono sospese nutrizione e idratazione, il Consiglio dei Ministri approva un decreto legge che obbliga alimentazione e idratazione per soggetti non autosufficienti, ma il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano non firma il provvedimento che arriva al Parlamento con un disegno di legge. La notizia della morte di Eluana giunge proprio mentre il Senato si accinge a votare il provvedimento.

VIA LIBERA DEL SENATO A DDL CALABRO'. Il 26 marzo del 2009 arriva il via libera dell'Aula del Senato al ddl Calabro' sul testamento biologico con 150 voti favorevoli, 123 contrari e 3 astensioni.

IL DDL ARRIVA IN COMMISSIONE AFFARI SOCIALI. Il provvedimento arriva in Commissione Affari Sociali della Camera a luglio del 2009. Dieci i mesi di lavoro che tengono occupata la commissione prima di licenziare il testo (il 13 maggio 2010) che, dopo i pareri incassati dalle altre Commissioni, approdera' in aula lunedi' prossimo.


 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te.

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

hoteles NH España
Grazie Mille, italian Bar Madrid
Panettoni