RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
Saverio Romano nuovo ministro dell'Agricoltura PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Di Claudio   
Mercoledì 23 Marzo 2011 15:02

Il neo-ministro dell'Agricoltura, Francesco Saverio Romano, ha giurato pochi minuti fa al Quirinale ''nelle mani del presidente della Repubblica''.

 

 

 

 

 

 

Il leader del Pid ed esponente dei Responsabili era accompagnato dalla moglie e da uno dei suoi tre figli. Presenti il premier Silvio Berlusconi e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta.

''Dalla Coldiretti felicitazioni vivissime e auguri di buon lavoro al neo ministro delle politiche agricole Saverio Romano nella certezza che sapra' operare affinche' l'agricoltura rafforzi la sua centralita' e strategicita' nella vita economica e sociale del nostro Paese''. E' quanto ha affermato il presidente della Coldiretti, Sergio Marini che ha, inoltre, inviato un sentito grazie e un sincero in bocca al lupo per il nuovo incarico a Giancarlo Galan.

''Speriamo che sia la volta buona per l'agricoltura. In tre anni il governo ha cambiato tre ministri alla guida delle Politiche agricole. E' chiaro che il governo non intende tenere conto di questo settore e delle sue esigenze. E infatti le principali istanze del comparto sono rimaste disattese, la crisi del settore si e' aggravata ed ha prodotto un inesorabile calo del reddito agricolo''.

Cosi' la capogruppo Pd in commissione Agricoltura Leana Pignedoli a nome dei senatori Pd della Commissione Alfonso Andria, Maria Antezza, Maria Teresa Bertuzzi, Roberto Di Giovan Paolo, Colomba Mongiello, Flavio Pertoldi, Nino Randazzo. ''Eppure - continuano i parlamentari - sull'agricoltura si potrebbe investire proprio per rilanciare un settore cosi' portante per l'economia nazionale.

Ci auguriamo che il nuovo ministro si presenti con idee chiare e sappia rivendicare presso il governo le risorse necessarie alla ripresa del settore agricolo''.

''Tre anni e tre ministri. Il primo, quello degli spot, lanciato sin da subito nella campagna elettorale per diventare governatore del Veneto; il secondo, messo li' in aspettativa retribuita in attesa di un piu' radioso destino; il terzo, incauto frutto di uno scambio politico davvero poco nobile.

Questa la storia recente del dicastero dell'Agricoltura, emblema del piu' totale disimpegno del centrodestra nei riguardi di un settore di cui ci si riempie la bocca mentre si ignorano, colpevolmente e con una punta di cinismo, le tasche sempre piu' vuote degli agricoltori italiani''.

Lo afferma in una nota Carlo Emanuele Trappolino della Commissione Agricoltura della Camera sulla nomina di Francesco Saverio Romano a ministro delle politiche agricole e forestali. ''Ora - aggiunge - tocca a Francesco Saverio Romano, neoministro primaverile, sulle cui vicende giudiziarie Napolitano ha voluto opportunamente pronunciarsi.

Ma, al di la' di queste serissime vicende, il punto di fondo e' se Romano vuole fare il Ministro dell'Agricoltura o intende interpretare il ruolo conferitogli dal premier in maniera analoga ai suoi predecessori. Cioe' stare li' e pensare ad altro. Perche' all'agricoltura italiana non serve un 're travicello' e nemmeno un signore degli spot o delle quote latte o balneare; e utilizzare il ministero al pari di un 'foro boario' la dice lunga sulle intenzioni di questo governo in materia di politiche agricole e forestali.

C'e' solo da augurarsi che Romano non voglia seguire l'esempio dei suoi predecessori''.

''Appare quantomai opportuno che si sia voluto procedere senza ritardi e proprio in questo momento alla designazione e al giuramento del neoministro Saverio Romano. In caso contrario, si sarebbe determinato un ulteriore arretramento della politica nei confronti del potere giudiziario, anche indipendentemente dalla volonta' e dalla consapevolezza da parte dei magistrati applicati al caso specifico''.

Lo dichiarano in una nota congiunta Fabrizio Cicchitto e Gaetano Quagliariello, capogruppo del PdL alla Camera e vicecapogruppo vicario del PdL al Senato. ''Chi ha assistito da testimone diretto e autorevole protagonista alla rottura dell'equilibrio istituzionale determinata da una frettolosa menomazione dell'articolo 68 della Costituzione e ha potuto constatare quali nefaste conseguenze ne sono derivate - proseguono -, e' nella condizione migliore per apprezzare le ragioni non contingenti per le quali si e' insistito su questa tempistica.

L'improprio automatismo tra il coinvolgimento in vicende giudiziarie e il pregiudizio di colpevolezza determinatosi negli anni di Tangentopoli ha reso sempre piu' difficile mantenere vivo nella coscienza collettiva il sacro principio costituzionale della presunzione di innocenza fino al terzo grado di giudizio: sarebbe paradossale se ci si spingesse ad estendere tale pregiudizio fino alla fase delle indagini preliminari e addirittura in presenza di una richiesta di archiviazione da parte della pubblica accusa''.

''Piuttosto - concludono Cicchitto e Quagliariello -, siamo certi che la vicenda di Saverio Romano sapra' sollecitare negli organi preposti, a partire dal Consiglio Superiore della Magistratura, un'attenta riflessione sulla compatibilita' con i principi di uno Stato di diritto di una indagine preliminare pendente dal 2005 della quale alla primavera del 2011 ancora non e' dato conoscere l'esito''.


Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Marzo 2011 15:17
 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te. 

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

hoteles NH España
Panettoni
Grazie Mille, italian Bar Madrid