RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
Berlusconi imputato modello PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Di Claudio   
Lunedì 28 Marzo 2011 12:56

Silvio Berlusconi ha scelto l'udienza preliminare di Mediatrade per tornare, dopo 8 anni, al Palazzo di Giustizia di Milano, nell'ambito di una vicenda giudiziaria che lo riguarda direttamente.

 

 

 

 

L'ultima volta e' accaduto il 17 giugno del 2003: quel giorno Berlusconi, imputato nel processo Sme per corruzione in atti giudiziari, fu protagonista di un vero e proprio show, sintetizzato da una frase pronunciata dallo stesso premier davanti ai giudici: ''La legge e' uguale per tutti, ma per me e' un po' piu' uguale''.

Poche parole ma sufficienti ad alzare il livello dello scontro tra politica e magistratura. Solo un ricordo: chi era convinto che Berlusconi avrebbe usato l'aula per uno dei suoi siparietti o per fare propaganda anti-pm, e' rimasto deluso.

Perche' il Berlusconi che oggi si e' seduto nell'aula dell'udienza preliminare di Mediatrade ha voluto lasciare un'immagine di sè - anche politicamente - agli antipodi rispetto a quella immortalata da flash e telecamere quella mattina di giugno di 8 anni fa. E cosi' l'icona di un premier tutto all'attacco dei giudici che lo processavano per la vicenda Sme ha lasciato spazio a quella inedita di un imputato modello, ''attento e tranquillo'' come lo ha descritto il suo legale, Niccolo' Ghedini, un Berlusconi rispettoso delle regole e delle procedure, tanto da arrivare perfino a salutare, con tanto di stretta di mano, il pm Fabio De Pasquale.

Impossibile individuare con certezza le ragioni di questo cambio di strategia a dir poco plateale: qualcuno sussurra che tutto dipende dai sondaggi, dai quali emergerebbe che gli stessi sostenitori del Pdl apprezzano maggiormente un premier che si presenta ai processi piuttosto che un Berlusconi pronto a sfruttare il suo status di primo ministro per evitare le aule giudiziarie.

E oltre a ragioni di convenienza in termini di consenso elettorale potrebbero aver pesato anche motivi piu' sottili e tattiche piu' strettamente processuali. Ma e' chiaro che se il magistrato inquirente definito dallo stesso premier ''un famigerato'', oggi e' diventato un uomo meritevole di una stretta di mano e quindi del rispetto dell'imputato, significa che nell'orizzonte di Berlusconi qualcosa e' davvero cambiato.

Silvio Berlusconi intende partecipare ancora alle udienze dei processi avviati nei suoi confronti a Milano. Lo ha assicurato lo stesso presidente del Consiglio durante il 'bagno di folla' che si e' voluto concedere dopo aver partecipato all'udienza preliminare Mediatrade.

Berlusconi ha detto che l'udienza di oggi ''e' andata bene'', e ha assicurato: ''Saro' in aula alle prossime udienze''. Berlusconi non ha voluto chiarire se tema danni d'immagine nell'ambito del processo Ruby: ''Questo - si e' limitato a dire - e' un altro processo''.

Intanto battibecchi e discussioni accese tra sostenitori e oppositori del premier Berlusconi fuori dal Palazzo di Giustizia di Milano. Mentre il premier partecipa all'udienza preliminare di Mediatrade il banchetto allestito di fronte alla cittadella giudiziaria milanese sta diventando teatro di scontri, anche se soltanto verbali.

In particolare, un passante ha sollecitato i militanti del pdl ad ''uscire dal mondo del grande fratello''. Immediata la reazione dei manifestanti, convinti che Berlusconi abbia salvato l'Italia al momento della sua discesa in campo, ''altrimenti - ha urlato un suo sostenitore - ora saremmo stati in mano ai comunisti''.

Tra gli oppositori a Berlusconi davanti al palazzo di Giustizia di Milano e' arrivato anche Pietro Ricca, il giovane contestatore diventato noto alle cronache quando, nel giugno 2003, si rivolse a Berlusconi con un ''buffone fatti processare'' al momento delle dichiarazioni spontanee del premier nell'aula del processo Sme.


Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Marzo 2011 13:11
 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te.

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

hoteles NH España
Grazie Mille, italian Bar Madrid
Panettoni