RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
SCARCERATI I "MOSTRI" DI RIGNANO PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 10 Maggio 2007 18:30

ImageIL TRIBUNALE DEL RIESAME HA ACCOLTO IN BLOCCO LE RICHIESTE DELLA DIFESA. SODDISFAZIONE DELL'AVV. COPPI.

Soddisfazione per la decisione del  tribunale del riesame di Roma, che  ha accolto il ricorso dei difensori delle maestre Marisa Pucci, Silvana Magalotti e Patrizia Del Meglio, del marito di quest'ultima Gianfranco Scancarello e del benzinaio cingalese Kelum Da Silva, contro l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 24 aprile scorso dal gip Elvira Tamburelli nell'ambito dell'inchiesta sui presunti abusi sessuali compiuti ai danni di alcuni bimbi della scuola materna 'Olga Rovere' di Rignano Flaminio.

Gli indagati torneranno in liberta' in queste ore, senza essere sottoposti ad altri vincoli. Rimane in carcere la bidella dell'asilo Cristina Lunerti che non aveva presentato ricorso.

Il collegio, presieduto da Bruno Scicchitano, aveva finito l'udienza nel tardo pomeriggio di ieri dopo aver ascoltato la replica del pm Marco Mansi che ribadiva la gravita' dei vari indizi raccolti a carico degli indagati. Le difese, ad eccezione di quella della bidella Cristina Lunerti il cui ricorso sara' discusso il 15 maggio, avevano puntano le loro argomentazioni sull'infondatezza e sull'inconsistenza delle accuse contestate che vanno dall'associazione per delinquere (anche se per questo reato il gip non aveva dato il via libera all'arresto) ai maltrattamenti in famiglia, dalla violenza sessuale agli atti osceni in luogo pubblico.

"E' una decisione esemplare". E' il commento dell'avvocato Franco Coppi, difensore della maestra Patrizia Del Meglio e del marito Gianfranco Scancarello, al provvedimento emesso poco fa dal tribunale del riesame. Quanto deciso dai giudici del riesame - sostiene Coppi - "rispecchia il nulla del materiale probatorio."

"Confidiamo che questa decisione consenta di riflettere intorno al problema della tutela della liberta' personale che e' affrontata troppo superficialmente in questo paese. E occorre chiedersi se il controllo sui provvedimenti cautelari anziche' essere affidato, come oggi, a un tribunale che decide dopo l'emissione del provvedimento stesso, debba essere affidato a un tribunale che valuti le richieste del pm con la garanzia del contraddittorio. Se cosi' fosse avvenuto in questo caso, gli indagati non avrebbero subito l'umiliazione del carcere".


Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Ottobre 2012 20:33
 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te.

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

hoteles NH España
Panettoni
Grazie Mille, italian Bar Madrid