RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
Il turismo risente della crisi PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Di Claudio   
Mercoledì 22 Ottobre 2008 08:25

La crisi economica interessa anche il turismo. Intervista al nuovo presidente della FEAAV Rafael Gallego.

Recentemente l’assemblea generale della federazione spagnola delle Agenzie di Viaggio (FEAAV) ha nominato Rafael Gallego suo presidente in sostituzione di Jesús Martínez Millán. Rafael Gallego (nella foto), in precedenza, aveva presieduto l’Associazione delle Agenzie di viaggio de Las Palmas.

Inizia a rispondere alle nostre domande avallando quelli che sono i dati del ministero dell’Industria sul turismo in Spagna nella stagione 2008. “ In realtà un consuntivo siamo soliti farlo a fine anno - dice Gallego -  comunque ad eccezione di alcune comunità autonome, come quella di Madrid, è stato registrato un calo di presenze in particolare per quanto riguarda gli arrivi dalla Francia, Inghilterra e Germania. Rimaniamo, comunque, saldamente il secondo paese del mondo per numero di turisti che trascorrono le proprie vacanze all’estero."

Le agenzie di viaggio sono ancora il fulcro del sistema turismo?

Rafael Gallego non ha dubbi. “L’industria del turismo, come tutti i servizi, si modernizzano e utilizzano le nuove tecnologie messe a disposizione degli operatori, quali internet. Certo, internet rappresenta lo strumento più importante di gestione che costringono le agenzie di viaggio a riconvertirsi. Anche in Spagna esistono agenzie online sin dal 1998, ma non sembra che questo servizio abbia compromesso il futuro delle strutture tradizionali, magari hanno semplificato il lavoro. Negli ultimi anni le agenzie di viaggio sono aumentate, oggi se ne contano più di 9000 rispetto alle 7000 dell’inizio degli anni 2000. È indubbio -  prosegue Gallego -  che bisognerà pensare ad un sistema “misto” che tenga conto della sicurezza e del rapporto personale che i clienti pretendono di avere. Perciò nessuna criminalizzazione di Internet, anzi!"

Internet, allora, non sostituirà le agenzie tradizionali?

"No, assolutamente, è convinto  Gallego, milioni di turisti navigano su Internet ed “acquistano” le loro vacanze sulla Rete. Ma ad oggi mancano su Internet quelle garanzie per i clienti che li mettono al riparo da truffe che troppo spesso si leggono sui giornali. Comunque non c'è che dire: Google rappresenta una grande agenzia di viaggio, ma non potrà sostituire il clima che si respira all'interno di un'agenzia viaggi". Sicuramente vi sarà sempre più integrazione ed un maggior uso della tecnologia per offrire servizi sempre migliori.

Nemmeno per quanto riguarda i prezzi?

"Nemmeno!  Il confronto con i sistemi di acquisto virtuali, comunque, dimostra che le Agenzie di viaggio non applicano prezzi superiori; mettono al riparo da truffe, ma soprattutto, sono in grado di consigliare il cliente troppo spesso sommerso da informazioni di vario tipo. È evidente che il prezzo operato dalle Agenzie di viaggio deve includere necessariamente anche la consulenza offerta al cliente, utilissima per evitare che momenti di riposo si trasformino in occasioni di stress e, addirittura, pericolo.

Come vede il futuro del turismo in Spagna?

Gallego non ha dubbi: "la Spagna ha fatto un balzo in avanti con la “rivoluzione ferroviaria” che ha portato l’AVE in ogni parte del paese. Oggi il treno è il grande competitore dell’aereo che, ad esempio, nella tratta Madrid-Barcellona ha sottratto il 14,2% dei passeggeri, con una riduzione globale del ponte aereo di circa il 20%. I piani industriali delle ferrovie prevedono accordi con le compagnie aeree per offrire condizioni combinate aereo-treno. Oggi anche in Spagna si diversifica la gestione delle ferrovie e, quindi, aumenta la concorrenza. Si va in sintesi verso una liberalizzazione del trasporto con enormi vantaggi per gli utenti. Vi sono altre novità che incentivano il turismo: dal biglietto elettronico alla possibilità di stamparsi la propria carta d’imbarco direttamente dal pc di casa. Ma le novità non sono solo queste, ma abbracciano un po’ tutto l’universo turistico fino ad arrivare alla stessa organizzazione  ricettiva. L'albergo sarà sempre più una struttura diversificata capace di offrire maggiori servizi e comfort. La Spagna ha scelto la strada della modernità e questo ci consente di essere un paese pilota per il mondo del turismo."

Sui rapporti con l'Italia, quali sono le preferenze del turista spagnolo?

Sul turismo tra Spagna e Italia Rafael Gallego desidera sottolineare come "'Italia rappresenti una meta preferita dai turisti spagnoli. Non v'è dubbio che quando uno spagnolo decide di trascorrere la sua prima vacanza all'estero la sua prima scelta cade su una località italiana, grazie alle immense risorse artistiche e culturali che offre. Roma, Firenze e Venezia sono senza dubbio le mete da sogno di ogni turista spagnolo che scegli l'Italia. Ma v'è di più: recentemente  settore delle crociere rappresenta una prospettiva interessante. Scendono i prezzi ed aumenta il numero dei crocieristi. In Spagna, infatti, il turismo in crociera cresce del 15-20% all’anno ed in Europa i porti italiani si collocano al primo posto per numero di turisti, mentre il porto di Barcellona spera quest’anno di superare i due milioni di arrivi. Gli italiani amano la Spagna e vengono volentieri. Rappresentano il 4 mercato per il nostro turismo ed hanno incrementato in particolare il turismo di fine settimana. Un’altra peculiarità degli italiani è quella di spendere sufficientemente in vacanza e, quindi, rappresentano una risorsa molto importante per i nostri operatori. "

Quando si parla dei servizi offerti dalla struttura turistica italiana, Gallego riflette prima di parlare: Nessun problema sui servizi di alto standing; forse bisognerà intervenire sui servizi  più appetibili dal mercato garantendo qualità/prezzo".

 


Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Ottobre 2008 09:21
 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te.

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

Grazie Mille, italian Bar Madrid
Panettoni
hoteles NH España