RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
Caro ministro, a riformare la p.a. la aiutiamo noi PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Di Claudio   
Sabato 06 Dicembre 2008 08:51

Un concorso mette alla prova gli studenti Bocconi. E in premio c’è uno stage di tre mesi al ministero

Ne discutono tutti, ci hanno provato in tanti, Renato Brunetta, titolare del relativo dicastero, ne ha fatto una questione di principio per il proprio mandato. È la riforma della pubblica amministrazione, indicata ormai da più parti come una priorità inderogabile.

E poiché le buone idee arrivano a volte dalle menti più fresche, anche gli studenti Bocconi avranno la possibilità di confrontarsi con l’arduo compito, grazie all’iniziativa “Dai voce alle tue idee. Presenta il tuo progetto al ministro Brunetta”.

Si tratta di un vero e proprio concorso, aperto a tutti gli studenti delle lauree triennali e biennali dell’ateneo, che chiede ai ragazzi di presentare, appunto, un progetto operativo ‘chiavi in mano’ di riforma dalla pubblica amministrazione. Gli studenti, riuniti in gruppi da 3 a 5 persone, potranno lavorare o sul miglioramento dei servizi ai cittadini, oppure sulla riorganizzazione interna della p.a., puntando alla modernizzazione e al recupero dell’efficienza.

 “Abbiamo una ‘bocca di fuoco’ di 12 mila studenti”, spiega Giovanni Valotti, direttore del corso di laurea specialistica in economia e management delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali. “Vorremmo scatenare la loro creatività e dare loro spazio per mettersi alla prova. I lavori saranno poi valutati da una commissione di docenti dell’Università e i migliori saranno premiati durante la giornata Clapi del 6 marzo 2009. Il progetto vincitore assoluto, sarà poi sottoposto al ministro”.

Niente progetti strampalati e idee balzane: gli studenti dovranno mettere a punto lavori innanzitutto realizzabili, con un’attenta valutazione dei costi. E per lo sforzo tecnico del gruppo che si aggiudicherà il concorso, il premio non è solo la gloria: in ballo c’è in fatti la possibilità di fare tre mesi di stage presso il ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione. Praticamente, di lavorare fianco a fianco con lo staff di Brunetta. Gli studenti che intendono partecipare al concorso, possono ricevere informazioni e iscriversi a fino al 19 dicembre 2008 alla pagina www.unibocconi.it/concorsoidee. I lavori, invece, dovranno essere caricati online (sulla medesima pagina) entro e non oltre il 6 febbraio 2009.

"Francesco era un rivoluzionario, lo sono anche io, come posso non definirmi un francescano?".  Cosi', ieri pomeriggio ad Assisi, il ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, Renato Brunetta, nel corso di un incontro per la firma di un protocollo di intesa finalizzata alla realizzazione di un progetto di informatizzazione del complesso monumentale del sacro convento. "Ho impostato il mio ministero su cose concrete, immediatamente realizzabili e utili - ha proseguito Brunetta - come questo processo di informatizzazione che stiamo realizzando ad Assisi grazie alla partnership di British Telecom, un prototipo che intendiamo asportare. Turismo e' una parola logora, turismo oggi vuol dire umilta' nell'ascoltare, vuol dire accoglienza della diversita', vuol dire relazionalita' di cultura". "Io non sono un credente - ha detto ancora il ministro -, ma come uomo del mio tempo intendo dare un futuro a questa storia". Il custode del sacro convento, Padre Vincenzo Coli, ha definito il ministro "un uomo che vuole restare dentro la storia". "Con questo progetto - ha detto ancora - lui ha messo le tende dentro la storia di Assisi, e ci rimarra'".


Ultimo aggiornamento Sabato 06 Dicembre 2008 08:59
 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te.

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

hoteles NH España
Panettoni
Grazie Mille, italian Bar Madrid