RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
È abruzzese la prima nata del 2009 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 02 Gennaio 2009 08:57

Il primo nato del 2009 è una bimba abruzzese venuta alla luce nell'ospedale di Pescara, tre secondi dopo la mezzanotte.

A Roma il primo nato è Pietro, figlio di una coppia romana. In Friuli, poco dopo l'una è nata Vittoria all'ospedale di Monfalcone (Gorizia), che ha «vinto» mezzo quintale di miele messo in palio da un apicoltore della zona. I primi nati subito dopo la mezzanotte. Dopo la bimba di Pescara ad Agrigento è nato Gioacchino. I genitori sono di Palma di Montechiaro. Sembra piazzarsi poi al terzo posto Giulia, venuta a salutare il 2009, a Padova, trentasei secondi dopo la mezzanotte.

In Piemonte è stata quindi segnalata la nascita di Alysia, nata ad Acqui Terme un minuto dopo la mezzanotte, la stessa ora di Francesca, venuta alla luce, invece, nell'ospedale di S.Candido (Bolzano). Sessanta secondi dopo sono nati Alessia a Foggia e Alessandro a San Paolo di Savona. Ultimo arrivato di questa speciale classifica è Giacomo, nato in una clinica di Cagliari, cinque minuti dopo la mezzanotte. Il primo nato della capitale. Si chiama Pietro ed è il primo nato del 2009 a Roma. E' venuto al mondo alle 00.39 nel reparto di ostetricia dell'ospedale Fatebenefratelli-Villa San Pietro. I genitori sono romani. La mamma, che con il papà lavora nell'aeroporto di Fiumicino, per la compagnia aerea Air One, ha raccontato che il parto è avvenuto inaspettatamente dieci giorni prima del previsto e che è stata assistita molto bene dal personale dell'ospedale nel corso del travaglio durato tre ore. Pietro pesa 3,340 chilogrammi ed è lungo 50 centimetri.

Il sindaco Gianni Alemanno si è recato a fare gli auguri ai genitori e al neonato: «Auguri alla prima mamma di Roma». Il sindaco ha portato un mazzo di fiori per la mamma e la Grande enciclopedia di Roma per il bambino. «So che il piccolo sta bene - ha detto - che è il secondo figlio e che il parto è stato veloce, spero che ce lo porti presto in Campidoglio». Il primario di ostetricia Domenico Roselli ha detto al sindaco che, nel 2008 ci sono stati nel suo reparto 4.189 parti, di cui un centinaio gemellari e cinque trigemini. «Speriamo che per tutti i cittadini romani l'anno sia cominciato bene e che il 2009 sia ricco di gioia e di felicità per tutti» ha concluso il sindaco.

A Milano sono due gemelline ecuadoriane le prima nate. Le bimbe sono nate alle 00,30 e 00,32 alla clinica Mangiagalli di Milano a 32 settimane dal concepimento. Pesano rispettivamente un chilo e 659 grammi e un chilo e 270 grammi. Le piccole sono venute al mondo con un parto cesareo. Mamma e neonate stanno bene. Alla clinica Macedonio Melloni, invece, il primo parto si è verificato alle 2,40, quando è nato un bambino italiano che pesa 3 chili e 170 grammi. Il parto si è svolto senza problemi.

A Perugia Ruben è venuto alla luce 20 minuti dopo la mezzanotte. Figlio di una coppia di romeni tre chili e 948. Poi è arrivato Edoardo alle 0.34 a Marsciano. A Terni la prima nascita è stata quella di Gabriele alle 4.15. A Castiglione del Lago un altro Gabriele è nato alle 2.28, a Foligno Maria alle 2.30 e a Orvieto Gaia alle 4.04, mentre alle 6.20 per entrambi è toccato a Marco a Spoleto e ad Alessandro, a Città di Castello.

Nelle Marche ad Ancona il primo vagito è stato quello di un bimbo italiano del peso di 3,5 Kg, venuto alla luce con parto cesareo alle 24:34 nel reparto ostetricia dell'ospedale pediatrico Salesi. Diversi i nuovi nati in provincia di Pesaro. Tra gli altri, nel capoluogo si è fatta strada Maria Sofia Rossi, 2,9 kg, primogenita di Liliana Royas Pena, nazionalità colombiana, e del marito Francesco Rossi, fanese. È nata alle 4:16. Ma l'ha battuta sul tempo, alle 3:12, Mattia, 3,6 kg, nato a Urbino. Ma la prima in assoluto a fare il suo ingresso nel 2009 è stata Cecilia, dall'alto dei suoi 48 cm e con 3,1 kg di peso. È nata a San Severino Marche (Macerata), da genitori di San Ginesio. Per la neo mamma, è stato un parto spontaneo.


 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te. 

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

Panettoni
hoteles NH España
Grazie Mille, italian Bar Madrid