RedBlueDark SmallMediumLarge NarrowWideFluid
8 marzo, donna PDF Stampa E-mail
Sabato 07 Marzo 2009 10:16

In occasione dell’8 Marzo, festa della donna per eccellenza, Lilli Blanco prende veloce spunto da una raccolta ormai datata, “Gli abbracci feriti” di poetesse portoghesi, per dipingere -con parole semplici ma toccanti- un quadro femminile universalmente riconoscibile….

La poesia , d’altronde, sa di essere segno assoluto: rivela un clima, un ambiente, quello da cui scaturisce ..ma contemporaneamente cancella le singole tessere di quel mosaico di cui fa parte per comporne un altro che va “oltre” ogni spazio ed ogni tempo e diventa linguaggio universale aldilà di ogni nostra possibile vita moderna super tecnologizzata…..e talvolta, ormai , impoverita di veri valori e svuotata di significati. Non è tardo femminismo, dunque, quello a seguire, ma continua ad essere la vita di molte di noi.

In qualche parte del mondo. ” Loro sono milioni di milioni…Il giorno spunta e accendono il fuoco. Tagliano il pane e scaldano il latte. Tritano cipolle, pelano patate. Scrostano il fondo delle pentole. Cacciano gli insetti dai volti dei cari addormentati. Litigano al mercato per il meno caro. Contano gli spiccioli. Appoggiano le buste della spesa per terra per aprire la porta. Lavano. Puliscono. Cucinano. Rammendano. Stirano. Corrono senza fiato per non perdere il tram, il treno, il traghetto. Guardano l’orologio cento volte al giorno. Portano giù quintali di spazzatura all’anno. Allargano le sottane in vita. Preparano il corredino. Accendono e spengono il sole. Urlano di gioia e dolore mentre lui nasce. Si mordono le labbra. Si torcono le mani. Sanno dimenticare. Li ninnano in piena notte. Cambiano pannolini. Asciugano lacrime. Medicano ginocchia. Confortano. Assolvono. Sgridano. Comprendono. Incoraggiano. Perdonano. Fanno righe ai capelli e infiocchettano trecce. Comprano grembiulini, matite colorate. Libri. Quaderni. Fanno iniezioni. Danno medicine. Passano notti in bianco . E quando poi crescono e vanno via piangono senza lacrime. Loro mondano. Coltivano. Raccolgono nei campi. O si stremano ore e ore al giorno con lo stesso meccanico gesto, attendendo la sirena delle 5. Sfilano per le strade. Gridano agli scioperi. Talvolta coi figli in braccio. O corrono senza tregua casa-ufficio per sentirsi considerate e in carriera .Portano i figli alle madri. Agli asili. Si siedono intorno a un tavolo per scoprire e scoprirsi. Per trovare soluzioni. Motivazioni. Per capire e capirsi. Sopportano. Ridono. Sorridono. Pregano. Loro si guardano allo specchio sempre con occhi diversi. S’innamorano. Fanno innamorare. Lasciano. Sono lasciate. Sospirano . Piangono col velo in testa al braccio del padre. Scherzano. Ridono. Si fanno belle. Per sé. Per lui. Loro comprano per dimenticare. Loro amano. Sono amate. Vendute. Schiavizzate. Liberate. Si aprono la sera con gioia o per stanchezza. Troppe volte violentate… Guardano il mondo dietro un velo. Ali tarpate. Abbracci feriti. Libertà negate. E poi cantano. Scrivono. Sedute accoccolate guardano il mare. Si inventano storie per continuare a sognare. Ricominciano daccapo mille volte al giorno. Mille volte in una vita. Loro vanno e non sanno dove. Sanno che stanno andando, che devono andare.

Continuare . Perché la vita continui….

(Liberamente ispirato da Maria Velho da Costa.) …..

Lilli Blanco


Ultimo aggiornamento Sabato 07 Marzo 2009 10:32
 

All'interno del sito

il blog di marenostrum"E il naufragar m'è dolce in questo mare"

Il blog del Direttore Giuseppe Di Claudio.

L'attualità, la politica, il costume, la società: piccole dosi di quotidianità commentate dal direttore della Rivista. Commenta i post, vota il tuo preferito per lasciare traccia dei tuoi gusti e visita l'archivio storico degli interventi.

Il cerca-notizie!

Consulta i nostri RSS, le notizie comparate tra i vari media italiani e spagnoli.

Con un solo strumento ora è possibile verificare come i media delle due nazioni affrontano lo stesso tema, scelto da te.

Marenostrum è la vetrina delle eccellenze del made in Italy in Spagna

Naviga i contenuti

Presentazione del premio giornalistico internazionale "Gaetano Scardocchia" - Prima edizione anno 2009. 4 maggio 2009.

I video dei ristoranti di Marenostrum

Grazie Mille, italian Bar Madrid
Panettoni
hoteles NH España